Presbiopia

Presbiopia

La difficoltà di lettura di un giornale o di un semplice menù al ristorante ci fa rendere conto del sopraggiungere della presbiopia...

Presbiopia

La presbiopia è l’evoluzione naturale della vista che si nota solo dopo i 40 anni di età. Può essere spiegata semplicemente come la difficoltà o l’incapacità nella messa a fuoco, dovuta all’età di una persona, nella visione da vicino.

La difficoltà ad esempio di lettura di un giornale o di un semplice menù al ristorante ci fa rendere conto del sopraggiungere della presbiopia, provocando spesso un affaticamento della vista.

disturbo-presbiopia

Il cristallino dell’occhio (una sorta di lente collocata dietro la pupilla) permette la messa a fuoco degli oggetti visti da vicino. Il cristallino perde gradualmente la sua elasticità dopo i 40 anni, diminuendo così la sua capacità di “bombatura“, provocando la diminuzione della capacità di messa a fuoco da vicino.
Le immagini percepite saranno quindi sempre meno nitide. Per questo motivo le immagini viste da vicino nell’occhio si andranno a formare dietro la retina, facendo si che aumenti la difficoltà della visione da vicino.

eye22Purtroppo la presbiopia non si può ne prevenire ne farla scomparire, si può invece correggere con delle lenti progressive, la soluzione più efficace per la correzione della presbiopia, visto che permettono di ottenere una visione nitida a tutte le distanze e di correggere i difetti visivi eventualmente presenti come: la miopia, l’astigmatismo o l’ipermetropia.